Torna alla Home
Ti trovi in: Home  »  Sentieristica
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Sentieristica

Estratto di Progetto di Sentieristica approvato dall'Amministrazione Comunale ed Ente Forestale, successivamente realizzato nell'azienda agrituristica Podere S. Maria sita nel Comune di Civitella Paganico Loc. Dogana.

1. Bosco attrezzato (Giardino didattico)

Gli interventi previsti riguardano la creazione di un parco attrezzato a valenza "naturale", che in considerazione della prevedibile alta fruibilità da parte degli utenti verrà sistemato in rispetto delle nozioni di ingegneria naturalistica, individuando opportuna sentieristica, collocando belvederi e aree di sosta.

Il sentiero verrà dotato di staccionate in legno nei punti di pendio e lungo la salita dei percorsi.

Verranno disposte inoltre opportune aule verdi per le attività sociali e la didattica prevista con la sistemazione di sedute e tavoli di fattura rustica.

Tavola delle operazioni di sentieristica e consolidamento pendii

2. Bosco naturale

All'interno delle superfici boscate verranno realizzati itinerari per il trekking, in grado di rispondere alle attività didattiche per la conoscenza delle caratteristiche ambientali, floristiche e forestali del luogo.

I temi sviluppati legati a tale attività sono: il potenziamento della biodiversità, la conservazione degli ecosistemi forestali di grande pregio, il consolidamento della funzione protettiva delle foreste in relazione all'erosione del suolo, all'assetto idrologico, alla qualità dell'acqua e alle calamità naturali.

L'itinerario, consente una lettura differenziata degli aspetti botanici e naturalistici della zona, in relazione all'esigenza dell'utenza, a quella didattica per le singole scolaresche o dei gruppi in visita.

Lungo i percorsi le essenze vegetali riscontrate, di maggior pregio o di importanza ambientale verranno segnalate con opportuna etichettatura in plastica.

Tavola delle caratteristiche forestali

Tavola dei dettagli

E'prevista la realizzazione di punti di sosta "aule verdi" per mettere in risalto alcuni aspetti peculiari della vegetazione. Le aiuole a carattere monotematico affronteranno i seguenti aspetti:

1. Vegetazione del querceto

2. Aiuola delle piante officinali

3. Aiuola delle piante tintorie.

4. Aiuola degli arbusti.

5. Aiuola delle piante eduli.

6. Aiuola delle piante velenose.

7. Arboreto delle piante forestali.

Sentieristica

Saranno realizzati itinerari o percorsi per conoscenza degli aspetti più significativi della vegetazione, introducendo il concetto di fasce di vegetazione e d'associazione vegetale con particolare riferimento alla vegetazione del bosco misto prendendo visione delle specie arboree ed erbacee caratterizzanti gli ambienti più significativi del luogo. Durante le visita, sarà possibile affrontare anche il concetto di diversità fra le piante esaminando le relazioni tra le piante e l'ambiente in cui vivono con esempi sui principali adattamenti all'ambiente.

Il percorsi si snoderanno dall'area dove sono presenti i fabbricati per l'accoglienza, in direzione del torrente Lanzo, e di lunghezza media pari a 1-2 Km. Si tratta di tracciati che percorreranno tutti i vari contesti ambientali e paesaggistici presenti nell'azienda, dalle aree più legate alla produzione agricola alle zone di bosco e l'area fluviale del torrente Lanzo.

I percorsi saranno strutturati con vialetti in terreno battuto posti in sicurezza nei declivi più scoscesi da consolidamenti sottostanti in ingegneria naturalistica, comprendenti quindi tutti gli accorgimenti nell'uso dei materiali e delle tecnologie da impiegare.

Laddove possibile verranno predisposti punti di sosta con panchine per il ristoro ed il riposo.

Tutti i camminamenti saranno inoltre dotati di balaustre in materiali lignei per permettere lo sporgersi in sicurezza nei punti più pericolosi. Stessi accorgimenti verranno adottati anche per gli attraversamenti a ponte posti in corrispondenza dei percorsi d'acqua. Disseminati lungo i percorsi saranno visibili cartelli esplicativi (in vari formati) che permetteranno un approccio diretto alle caratteristiche del luogo. Tali cartelli dovranno anche recare disegni e foto delle ricostruzioni archeologiche dei siti tardo-antichi e medievali visitati. I cartelli saranno inoltre corredati da settori in braille per permettere la comunicazione anche alle persone non vedenti. In questo senso i percorsi dovranno stimolare anche l'olfatto l'udito il tatto ed il gusto attraverso l'approccio costante con le specie vegetazionali presenti nell'area così da permettere una conoscenza maggiormente approfondita dei tanti aspetti di pregio del mondo vegetale, e parallelamente rendere l'esperienza possibile e pienamente soddisfacente anche alle persone disabili. Non saranno trascurate nemmeno le attività ginniche potendo in alcune aree adottare strumenti per l'esercizio fisico che potranno integrarsi con i percorsi per la corsa e mountain bike.

Itinerari previsti:

a) Itinerario "Agricolo"

Articolato tra le diverse coltivazioni erbacee e arboree dell'azienda, prende in esame le varie tipologie produttive dell'agricoltura, le fasi di coltivazione con l'illustrazione del diverse tappe dalla semina alla raccolta del prodotto.

b) Itinerario "Piante in cucina"

Articolato nell'individuazione delle essenze commestibili (eduli) e quelle velenose, prende in esame gli aspetti legati all'utilizzazione delle piante in cucina nella tradizione contadina e popolare piante intere, frutti, semi, funghi ecc. Permette anche al visitatore di prendere coscienza che nel nostro territorio ci sono piante velenose molto pericolose se utilizzate impropriamente.

c) Itinerario "Piante officinali e tintorie"

Sono presi in considerazione gli aspetti legati all'utilizzazione medicinale delle piante presenti nel bosco con informazioni sulla loro biologia e fenologia.

In questo itinerario sono affrontati anche gli aspetti legati all'utilizzazione tintoria delle piante, offrendo la possibilità al visitatore di conoscere le diverse utilizzazioni delle essenze individuate.

d) Itinerario "faunistico", in cui grazie alla presenza di tracce animali come passaggi, tane, giacigli, si evidenzieranno le abitudini della vita animale e le relazioni tra essi e l'ambiente. Verrà inoltre stimolato il bird-watching e l'osservazione degli uccelli ed altre specie animali legati alla vita del laghetto.

e) Itinerario "Piante da sentire"

Studiato anche per i non vedenti, è articolato in piante da odorare e piante da toccare, per permettere, attraverso questi due sensi, di prendere contatto e di conoscere alcune piante caratteristiche.

f) Itinerario "Percezione della Natura"

Ideato per i portatori d'handicap e patologie legate all'autismo, la percezione e l'ascolto in senso terapeutico, meditazione e programmi escursionistici adattati alle varie attività sociali.

Mappa dei sentieri

BROCHURE ATTIVITA' DIDATTICA REALIZZATA A CORRELAZIONE DEL PROGETTO SOPRAESPOSTO

MATERIALE MESSO A DISPOSIZIONE PER I VISITATORI

Studio Vegetazione e Paesaggio

Per informazioni e contatti: http://www.studiovegetazione.it/contatti.php

info@studiovegetazione.it


Pannelli, Segnaletica e Arredo

Segnaletica verticaleTabella di inizio sentieroFreccia segnaviaTabella localita'Tabella "R